Street Golf, perla del Tigullio.

L’abbinamento di due magnifiche cittadine dai paesaggi unici al mondo, il trasferimento di gioco in battello dall’una all’altra, rinfreschi e curiosità. Questi gli ingredienti di una giornata appassionante per giocatori e spettatori!

12 Giugno 2015

Arte, sport, spettacolo è ben questa la magica relazione stabilita dal prestigioso evento che domenica 7 Giugno ha regalato a partecipanti e pubblico una gara spettacolare e inusuale, alla quale non ha fatto da sfondo il consueto green o il solito fairway, bensì le storiche vie di Santa Margherita e Portofino, due perle della dolce vita della Riviera.

Il percorso. Dopo le tappe di Lecce, Madonna di Campiglio e Varese, accanto al percorso di gara la manifestazione si è avvicinata anche a neofiti, bambini e adulti alle prime armi con questo sport.
Infatti alcuni esperti del circolo Golf e Tennis Rapallo hanno allestito nella zona dei Giardini a Mare un gonfiabile di golf-practice per dare la possibilità di effettuare “tiri prova” a  tutti coloro che vorranno avvicinarsi a questo gioco.

Il challenge, che  ri-conferma la title sponsorship di “DAB birra cruda”,  permane nella formula Louisiana a 9 buche (oltre a  una 1 buca bonus).
La manifestazione ha preso il via verso le 10 dal centro di S. Margherita Ligure per dirigersi verso i Giardini e il Castello, proseguendo poi sino alla Calata del Porto.
Qui un battello ha condotto i giocatori a Portofino, per le ultime tre buche: in Molo Umberto I, nel Museo del Parco di Portofino,  in Piazzetta. Buca bonus presso Niasca.
Al tramonto lo spettacolare rientro a Santa Margherita per la premiazione, un gioco di luci e colori unico.

In piena scurezza. E’ una formula spettacolare e coinvolgente sia per i giocatori sia per chi assiste. E per la sicurezza di tutti le palline utilizzate sono in morbida gommapiuma, mentre tee e green sono presidiati da personale specializzato; in più il percorso è studiato per non interferire con il traffico urbano.

Goals. L’obbiettivo è quello di avvicinare il pubblico al gioco del golf, portandolo fuori dai tradizionali club e sfatando l’idea di sport d’élite.
Lo scopo di gioco rimane quello del golf, imbucare la pallina nei minor colpi possibili in buche identificate lungo un percorso.
La differenza con il golf sta nell’approccio. Questa diversità nasce dalla necessità di svago e dal bisogno di trasgredire le sue regole ferree.

Hole Sponsor. Rilastil scende in campo e firma un buca del percorso accanto alla storica Farmacia Internazionale.