Sea Dream: Malta Middle Sea Race

The Event. Ci sono Regate e regate.

08 Ottobre 2013

La Rolex Middle Sea Race appartiene alla prima categoria: le Regate con la maiuscola, quelle che per un motivo (la storia, il prestigio) o per un altro (la lunghezza e le difficoltà del percorso) non si limitano ad essere solo una competizione tra barche a vela, ma un evento.
Organizzata dal Royal Malta Yacht Club e sponsorizzata dalla celebre maison orologiaia Rolex, la Middle Sea Race è la Regata più impegnativa tra quelle che si disputano in Mediterraneo, nonché una delle più celebri e conosciute a livello internazionale, per la sua difficoltà e il grande fascino che riesce ancora ad esercitare tra gli appassionati.
I motivi di questo costante successo sono chiari: un percorso bellissimo, tatticamente impegnativo e panoramico in egual misura, grande livello agonistico di tutta la flotta e, soprattutto, fiero spirito sportivo e forte cameratismo.

The Race. La 34esima Rolex Middle Sea Race ha preso il via grandiosamente, il 19 Ottobre, allo sparo dei cannoni dell’imponente Saluting Battery davanti ai bastioni calcarei di Valletta baciati dal sole.
Per il secondo anno consecutivo la folla di spettatori ha potuto ammirare la partenza di una flotta da record, che da Malta ha percorso una rotta di 606 miglia nautiche estremamente impegnative lungo il periplo della Sicilia, in senso antiorario, e i suggestivi passaggi, prima di tornare a La Valletta, alle isole Eolie, le Egadi, Pantelleria e Lampedusa.
Quest’anno sulla linea del via si sono presentate oltre 100 imbarcazioni provenienti da 19 paesi che, insieme al tricolore di poppa di ITA86, si sono battute per il podio.
La regata del 2013 è stata caratterizzata da venti leggeri, che hanno richiesto molta pazienza e perseveranza.
Partecipare, regattare e completare la Middle Sea Race, dopo splendide ed impegnative  miglia, attorno alla Sicilia e alle sue isole minori, è testimonianza di capacità agonistiche, organizzative e marinaresche non comuni.
La flotta forte e ambiziosa di ITA86 punta in alto. E ha tutte le ragioni per farlo.

Coraggio e Passione. ITA86  è una barca da regata pura, non progettata per la comodità quanto per le massime prestazioni. E’ un modello che ha costante successo nel volubile mondo delle regate d'altura grazie alle ottime chance che possiede sia con vento leggero sia con brezze più forti.
Il successo di ITA86 è frutto di persistenza, lavoro di squadra e tattica creativa nei momenti difficili.
Questi gli ingredienti che nonostante le difficoltà incontrate durante la lunga settimana in mare, hanno permesso alla flotta di beneficiare delle performance della competizione, delle sfide e della calorosa accoglienza all'arrivo a Malta.

The Winner. Il 25 Ottobre si tinge dei colori del tricolore: sul podio come vincitore overall dell’edizione 2013 è, con pieno merito un italiano, il 52 piedi B2 di Michele Galli, con Francesco de Angelis skipper.
Secondo è Nikka sixtyfive di Roberto Lacorte con Tommaso Chieffi skipper e terzo è Emma, Swan 60.
A tutti, ma anche a ITA86, i nostri complimenti per un successo meritato che porta le barche al vertice della grande altura internazionale.

Next year. Il Royal Malta Yacht Club sta già guardando al futuro ed è convinto che l’anno prossimo la regata raggiungerà nuovi obiettivi d’eccellenza.
La Rolex Middle Sea Race 2014 prenderà il via sabato 18 ottobre 2014.

Per ITA86 navigare non è semplicemente spostarsi ma è leggere quello che incontra.
Queste le ragioni di un successo che non si improvvisa mai.

ITA86 è, anche, un team ipertecnologico e chi lo desidera può partecipare almeno virtualmente alla vita di bordo. La Fan Zone del sito www.ita86.com permette infatti l’accesso alle sezioni YouTube e Facebook specifiche per condividere con i grandi velisti le esperienze più estreme.