Blowin’ in the wind

12 Giugno 2013

St. Tropez, 19 Giugno 2013. A mezzogiorno in punto un colpo di cannone ha dato il via alla regata lunga della 61° Giraglia Rolex Cup.
Circa 200 imbarcazioni hanno affrontato le 242 miglia marine sulla rotta che porterà la flotta prima verso Les Formigoues, poi verso la Corsica, allo scoglio della Giraglia, per puntare infine su Genova, verso il traguardo posto davanti alla storica sede dello Yacht Club Italiano, il più antico circolo velico del Mediterraneo che dal 1953 organizza questa regata con i francesi.
Viste le previsioni meteo, con venti moderati, è stato impossibile per i velisti battere il record di 14 ore 56 minuti e 16 secondi stabilito lo scorso anno da Esimit Europa, in condizioni di vento molto forte sin dalla partenza.
Tra le imbarcazioni presenti anche il celebre Wally Magic Carpet 3 dell'inglese Lyndsay Owen Jones, ex patron di L'Oreal.
Un maxi largo il doppio di una barca normale, 30 metri di eleganza e potenza pura che, per quanto vantaggio possa acquisire sulla flotta non avrà la vittoria assoluta: le regole della compensazione, che consentono a barche diverse tra loro di correre insieme, penalizzano infatti i "mostri da corsa" favorendo l’agilità, la leggerezza e il dinamismo dei Class 40 come ITA86.
Alla manifestazione c'è spazio per tutti e, del resto, la caratteristica della Giraglia è proprio quella di mettere insieme grandi professionisti e "marinai della domenica" animati da grande passione.
Sabato 22 Giugno presso la prestigiosa sede dello Yacht Club Italiano  è stata premiata con il Trofeo Challenge Rolex,  Alizee,  l’XP 44 del francese Laurent Camprubi vincitrice della prova d’altura in tempo compensato nella classe IRC.

Lunedì 24 Giugno, a conclusione della manifestazione sportiva, la notte di St. Tropez è stata animata dalla festa organizzata da Rolex per gli equipaggi.
Più di 2.000 persone hanno invaso il villaggio creato davanti al porto.
Fuochi d'artificio, salsicce e champagne, danze sfrenate al ritmo di una band di dieci elementi hanno tenuto vivo il mito night fever del paese di Brigitte Bardot, sotto lo sguardo compiaciuto di centinaia di giovani velisti.

L’estate di ITA86 corre veloce con il vento in poppa e vede impegnata l’imbarcazione in  corsi di vela alle Isole Egadi: Favignana, Marettimo e Levanzo.
Per i greci questi antichi “scogli” rappresentavano i confini del mondo conosciuto.
Per i Fenici ed i Cartaginesi, furono importanti basi commerciali.
I Romani ne fecero il loro baluardo difensivo contro le armate di Amilcare e Annibale Barca.
E così via, passando dagli Arabi, i Normanni e gli Spagnoli, le cui tracce si trovano ancora oggi nei cognomi degli abitanti.
Le acque delle isole Egadi, toccate dallo scafo leggero di ITA86, oggi come allora, disegnano il profilo dell’orizzonte al largo di Trapani, ultimo lembo di Sicilia prima dell’infinito del Mediterraneo.

Il programma estivo ha visto anche due corsi di navigazione d’altura da 500 miglia ciascuno sul percorso Trapani-Palma di Maiorca e ritorno.
I corsi hanno ospitato amanti del mare che hanno navigato su ITA86 lontano dalla costa su una barca dotata di ogni comfort ma allo stesso tempo eccezionalmente performante.
Lo spirito molto spartano dei partecipanti ha permesso un ottimo adattamento ad una “forzata” convivenza in barca, ma l’obiettivo per chi si imbarca è comunque quello di navigare e di imparare a gestire navigazioni di lungo raggio.

Per chiudere al meglio la stagione ITA86 è stata impegnata nell’ottava edizione del Trofeo Challenge Ignazio Florio, manifestazione a inviti organizzata dallo Yacht Club Favignana in programma dal 13 al 15 Settembre 2013, che quest’anno ha visto al via 40 imbarcazioni provenienti da varie parti d’Italia impegnate in un percorso misto tra prove costiere e a bastone.
La formula è quella consueta, perché vincente: una regata ad inviti, su un percorso che tocca le isole di Favignana, Levanzo e Marittimo, due competizioni quotidiane (costiere e sulle boe) con il supporto di una giuria internazionale a supervisione del regolare svolgimento delle gare.
Quattro giorni di eventi, una sfida ambiziosa che si rinnova ogni anno. Tanta grinta ed emozioni in mare di giorno, e divertimento ogni sera a terra, con la vocazione di sempre: curare l’ospitalità e il prestigio della manifestazione.
Un evento di richiamo internazionale ormai consolidato per lo specchio d’acqua antistante Favignana nelle splendide Egadi, il Trofeo Challenge Ignazio Florio per i suoi elevati contenuti sportivi e tecnici attira ad ogni edizione equipaggi ed appassionati della vela sempre più numerosi.

Dopo una lunga estate ora ITA86 è in cantiere per prepararsi alla Rolex Malta Sea Race (19-26 Ottobre 2013) che quest’anno correrà sempre con i colori Rilastil.
La vela è uno sport dall'eleganza innata.
Lungo le coste di Malta, maestose imbarcazioni scivoleranno sulle acque con grazia e agilità. Ma dietro quell'apparente serenità, si cela una battaglia che ogni equipaggio vuole vincere.

ITA86 è, anche, un team ipertecnologico e chi lo desidera può partecipare almeno virtualmente alla vita di bordo. La Fan Zone del sito www.ita86.com permette infatti l’accesso alle sezioni YouTube e Facebook specifiche per condividere con i grandi velisti le esperienze più estreme.

Vi apettiamo!