PELLE ANELASTICA

L’elasticità cutanea

La pelle, quando è in condizioni ottimali di benessere e salute, possiede una buona elasticità ovvero un’elevata capacità di ritornare alla forma originaria in seguito a sollecitazioni di tipo meccanico. Questa proprietà permette alla pelle di conformarsi ai movimenti, di adattarsi ai processi di crescita, alle modificazioni dei volumi del corpo (come in gravidanza), di contrapporsi alla forza di gravità e di resistere alle sollecitazioni esterne in generale. Una buona elasticità contrasta quindi la formazione di rughe e smagliature, mantenendo l’ottimale bellezza e il comfort della pelle.

L’elasticità è determinata, oltre che da uno strato corneo ben idratato che permette i movimenti corporei senza andare incontro a fessurazioni, dalla organizzazione delle strutture che compongono il derma. In particolare, dipende dalla disposizione e dall’abbondanza delle fibre collagene ed elastiche e dalla quantità di proteoglicani, glicosaminoglicani ed acqua presenti in questo strato cutaneo.

L’elasticità è determinata, oltre che da uno strato corneo ben idratato che permette i movimenti corporei senza andare incontro a fessurazioni, dalla organizzazione delle strutture che compongono il derma. In particolare, dipende dalla disposizione e dall’abbondanza delle fibre collagene ed elastiche e dalla quantità di proteoglicani, glicosaminoglicani ed acqua presenti in questo strato cutaneo.

Cause della riduzione di elasticità

Il patrimonio di elastina e collagene insieme all’idratazione cutanea determinano il grado di elasticità cutanea della pelle. Se i suddetti elementi vanno a ridursi si indebolisce la struttura di “sostegno” della cute, rendendo la pelle meno elastica, meno tonica e più rilassata. Questo accade per diversi motivi:

  • L’invecchiamento cronologico: evento naturale dovuto al trascorrere degli anni e causato dalla diminuzione dei processi metabolici a cui si associano una diminuzione della produzione di collagene ed elastina, il rallentamento del turn over cellulare e i movimenti muscolari dovuti alle espressioni mimico facciali.
  • L’invecchiamento foto-indotto: evento estrinseco causato dalle radiazioni ultraviolette che nel lungo periodo generano stress ossidativo cronico cumulativo. L’intensa esposizione ai raggi UV causa un’eccessiva produzione di radicali liberi che determinano alterazioni e danneggiamenti alle fibre di collagene ed elastina della pelle (fenomeno dell’elastosi).
  • L’invecchiamento ormonale: quando la donna entra nel periodo della menopausa, alla perdita di elasticità dovuta al crono e al foto-invecchiamento si aggiungono i problemi indotti dagli scompensi ormonali. La menopausa infatti comporta l’invecchiamento detto “ormonale” dovuto alla riduzione dei livelli degli estrogeni, con conseguente riduzione del contenuto delle fibre collagene e delle fibre elastiche del derma (la presenza di collagene può diminuire anche fino al 30% nei primi 5 anni di cessazione del ciclo mestruale).
  • Gravidanza: l’aumento del peso corporeo e del volume di alcune parti del corpo causano uno stiramento dei tessuti predisponendo la pelle alla possibile comparsa di smagliature, alla perdita di elasticità e tonicità della pelle.
  • Dimagrimento: La diminuzione della massa corporea a causa, per esempio, di diete, malattie debilitanti, disturbi del comportamento alimentare può generare l’insorgenza di smagliature e la perdita di elasticità, che la pelle non è in grado di recuperare.
  • Patologie Cutanee: in particolare quelle causate da eccessiva secchezza cutanea, xerosi, fissurazioni e stati eczematosi.
  • Stress, fumo e alcool: causano danni ossidativi. Cicatrici: sono delle neoformazioni di tessuto fibroso che si formano in risposta ad un evento traumatico o chirurgico.

Il trattamento

La perdita di elasticità porta ad una maggiore vulnerabilità della pelle, accelerando i processi di invecchiamento e rilassamento ed aumentandone la sensibilità. Pertanto, al fine di mantenere la pelle in buona salute è fondamentale favorirne l’elasticità con trattamenti specifici che idratino e nutrano l’epidermide e che proteggano e favoriscano il metabolismo delle strutture di sostegno del derma. Solo un trattamento specifico può contrastare efficacemente le problematiche derivanti dalla mancanza di elasticità. Dai nostri Laboratori di Ricerca nasce Rilastil Elasticizzante, la linea appositamente studiata per favorire e ripristinare l’elasticità e il turgore della cute e per il trattamento estetico delle cicatrici.