The Yummy Mom

Blogger Rilastil

Il secondo trimestre di gravidanza

Il secondo trimestre, di solito, è il periodo più bello della gravidanza.
Le nausee, la stanchezza insormontabile e le paure che caratterizzano i primi tre mesi tendono a scomparire. O almeno ad attenuarsi.

Inizia invece a fare capolino la pancia, discreta ma decisamente incinta.  

E’ quindi il trimestre del corpo che cambia, della pancia che cresce e degli ormoni che diventano più indulgenti e stabili.  

In questo periodo inizierete anche a sentire i movimenti del piccolo: un batter d’ali improvviso ad altezza ombelico.
Nella vostra pancia c’è un essere umano in minatura che si muove, dorme e prova emozioni, attraverso di voi: quindi avete un doppio motivo per prendervi cura di voi stesse, del vostro corpo e stare bene!

Cura del corpo:
-le donne in gravidanza sono più soggette a smagliature a causa degli ormoni e della pelle che si distende per accogliere la pancia che cresce.

Come prevenirle?
Usare creme specifiche:
L'olio non è sufficiente alla prevenzione delle smagliature perché si ferma allo strato superficiale dell'epidermide. Può essere un ottimo coadiuvante alla crema, subito dopo la doccia, ma da solo non è una buona prevenzione. Sia l'olio che la crema, vanno applicati con massaggi circolari.
L’unica crema – specifica per la prevenzione delle smagliature – è la crema smagliature Rilastil, da applicare due volte al giorno.

Io, mentre ero in dolce attesa facevo così: prima o sotto la doccia massaggiavo le aree interessate con un guanto di crine, per stimolare il microcircolo e dopo la doccia applicavo l’olio elasticizzante e la crema.
Per chi ha la pelle particolarmente sensibile Rilastil ha ideato una crema apposita: Rilastil smagliature per pelli intolleranti e sensibili.

Se vedete sul vostro corpo delle stiature rossastre, sono le smagliature che si stanno formando – sono nella fase infiammatoria: è ancora possibile intervenire ma occorre un'azione d'urto:
-una fiala al giorno per dieci giorni
- una fiala a giorni alterni per venti giorni
- una fiala alla settimana nella fase di mantenimento.

Ricordatevi che quando diventano bianche perlacee è quasi impossibile rimuoverle.

Idratazione:
-Bevete almeno due litri d’acqua al giorno. L’idratazione è molto importante per la circolazione e per la vostra pelle.
-Dovete mangiare due volte meglio e non per due. Non dimenticatevi mai frutta e verdura, fonti di vitamine e sali minerali.  E ovviamente seguite un’almentazione varia.

Attività fisica:
- se non ci sono prolemi medici, l’attività fisica fa benissimo, a voi e al vostro bambino. Non è necessario fare grandi sforzi. Io passeggiavo, per almeno venti- venticinque minuti al giorno, con la musica alle orecchie.